10 cose interessanti sull’acqua

L’acqua potrebbe essere l’elemento per il ritrovamento di forme di vita extraterrestri
Non ci sono molti elementi in comune per tutte le forme di vita sulla Terra, però il bisogno di acqua è una di essi. Si trova in tutti gli esseri viventi, sia che vivano in fondo all’oceano o nel deserto più arido. L’acqua è l’elemento che ha reso possibile la vita sulla Terra. Per questa ragione gli astrobiologi (scienziati che cercano forme di vita extraterrestre) sono convinti che la presenza di acqua sia fondamentale per il ritrovamento di forme di vita su altri pianeti.

Quasi tutta l’acqua sulla Terra si trova negli oceani
Circa il 96,5 % dell’acqua sulla Terra è negli oceani, che coprono il 71 % della superficie del nostro pianeta. In qualunque momento, circa lo 0,001 % dell’acqua è nell’atmosfera sopra di noi. Se tutta quell’acqua dovesse piovere tutta in una volta, l’intero pianeta registrerebbe una caduta di circa 2,5 cm di pioggia.

La stragrande parte dell’acqua dolce si trova nel ghiaccio
Solamente il 3,5 % di tutta l’acqua sulla terra è acqua dolce (con pochi sali minerali). L’acqua dolce si trova nei ruscelli e nei fiumi e laghi, ma non dimentichiamo le falde acquifere sotterranee, i ghiacciai e le calotte polari. Circa il 68 % dell’acqua dolce è intrappolato nel ghiaccio, e un altro 32 % si trova sulla superficie terrestre e nelle falde sotterranee.

La salinità degli oceani non è costante
In cinque litri di acqua di mare si trovano circa 270 gr di sali disciolti, ma questo non è sempre lo stesso in tutti i mari. L’Oceano Atlantico per esempio è più salato del Pacifico. Il sale che si trova nei mari è per lo più quello che usiamo a tavola, cioè Cloruro di Sodio. L’acqua più salata della Terra si trova in un laghetto nella Penisola Antartica che si chiama Don Juan Pond.

In una goccia di acque di mare c’è molta vita
Succede molto in una singola goccia di acqua di mare. Potrebbe contenere infatti milioni (sì proprio milioni!) di batteri e virus, ma anche uova di pesce, piccoli gamberi, plankton o anche minuscoli vermi.

L’acqua sulla Terra potrebbe essere arrivata dallo spazio
La materia rocciosa che ha formato la Terra conteneva anche l’acqua. Ma potrebbe non essere stato sufficiente per accumulare tutta l’acqua presente oggi sul nostro pianeta. Le comete sono formate sopratutto da ghiaccio ed è possibile che proprio loro abbiano portato acqua sulla Terra. Ci vorrebbero molte comete per riempire un oceano, ma potrebbero aver contribuito in modo significativo.

Meno male che il ghiaccio galleggia!
Nei solidi gli atomi si avvicinano per formare qualcosa di più denso e questa è la ragione per cui molti solidi affondano se messi in acqua. Ma l’acqua in forma solida, cioè il ghiaccio, è meno densa dell’acqua stessa. Questo è raro. Le molecole di acqua formano anelli quando l’acqua si ghiaccia e lo spazio vuoto rende il ghiaccio meno denso. Ecco perché galleggia. Questo fatto è fantastico perché il ghiaccio che galleggia evita che l’acqua sottostante si ghiacci. Se il ghiaccio affondasse gli oceani potrebbero diventare blocchi di ghiaccio!

Siamo fatti d’acqua!
Il corpo di un neonato è fatto per il 78 % di acqua, quello di un adulto per il 55-60 %. L’acqua gioca un ruolo importante in tutti i processi nel nostro corpo. E’ abbondante nel sangue che porta nutrimento alle nostre cellule, serve nell’eliminazione delle scorie, serve a regolare la nostra temperatura. Il nostro cervello e midollo spinale sono avvolti da liquido che serve perché non prendano scossoni. Dipendiamo molto dall’acqua.

Nelle piante l’acqua sfida la forza di gravit
L’acqua ha un’altra interessante proprietà: è un po’ “appiccicosa”, ama aderire a se stessa e ad altri oggetti. Ecco perché le gocce d’acqua sono arrotondate, ma non tutti i liquidi hanno questa caratteristica. Questa “appiccicosità” aiuta l’acqua a risalire dalle radici delle piante fino alle foglie. Le molecole d’acqua nelle piante risalgono attraverso cannucce strettissime chiamate Xylem, attaccandosi le une alle altre e alle pareti stesse dei tubicini. Vengono attirate verso l’alto dalle molecole di acqua che evaporano dalle foglie.

Riusciamo a vedere l’acqua in tre diversi stati, molto strano!
Abbiamo la possibilità di vedere l’acqua nei tre stati della materia, cioè solido (ghiaccio) liquido (acqua liquida) e gas (vapore acqueo). Questo fatto, in realtà, è piuttosto raro in natura. Mentre tutte le sostanze possono essere o solide o liquide o gassose, molte cambiano stato solo a temperature estreme. Non vediamo argento liquido o ossigeno solido perché le loro temperature di fusione o di solidificazione avvengono ci potrebbero uccidere!