L’estate 2016 si è divertita a fare su e giù!

L’estate 2016 si è divertita a fare su e giù con le temperature.

Nella stagione che si è appena conclusa ci sono stati tre brevi ma intensi “affondi di freddo”, ogni volta seguiti poi da un deciso ritorno della stagione estiva, con vere e proprie ondate di calore. Chi vive nelle regioni settentrionali, si sarà certamente accorto del gran caldo che da fine agosto è proseguito anche durante la prima parte di settembre.

In Italia, nel corso dell’estate sono passate ben 17 perturbazioni, ovvero aree caratterizzate dalla presenza di nuvole, precipitazioni (come possono essere la pioggia, la neve e la grandine…) e vento. Alcune di queste perturbazioni hanno dato vita a momenti di forte maltempo, come i nubifragi romagnoli del 15 luglio con il quantitativo record di 160 mm di pioggia in appena 6 ore.

perturbazione

Ma anche se abbiamo avuto l’impressione che il maltempo a volte ci perseguitasse, in definitiva, fra alti e bassi, la temperatura è stata maggiore rispetto alla media di stagione: abbiamo infatti appena vissuto un’estate leggermente più calda del solito (+0.4°C).

Tuttavia, non si tratta dell’estate più calda in assoluto. Da quando vengono rilevate le temperature, cioè dal 1880, ecco le stagioni estive più bollenti: quelle degli anni dopo il 2000 la vincono su tutte!

anni_caldi