Anche le scarpe possono essere ecosostenibili! Scopriamo insieme cosa si è inventata Converse

Numerose iniziative e campagne di sensibilizzazione sul tema dell’inquinamento ambientale sono state messe in atto da organizzazioni e brand come Adidas, Puma, Reebok, Everlane e Native Shoes. In questa ottica Converse ha lanciato la sua prima collezione di sneakers sostenibili chiamata “Renew” creata con materiali 100% riciclati. Lo slogan della linea Converse è “Life is too short to waste”: “la vita è troppo breve per sprecare”. Nel quartier generale di Converse, a Boston, il brand ha dato vita a questo progetto che unisce perfettamente il “vivere sostenibile” all’essere trendy, spingendo davvero oltre i limiti creativi il processo utilizzato per realizzare le sue scarpe; si tratta della sua prima collezione di scarpe da ginnastica realizzate con materiali esistenti.

L’azienda raccoglie e ricicla le bottiglie di plastica dai paesi in via di sviluppo, le macina in piccole scaglie, le scioglie e le fila. Oltre alla tomaia in poliestere riciclato, le sneakers vantano un’intersuola leggerissima e un’allacciatura stringata, creata con lo stesso tipo di filamento, dalle proprietà naturali e biodegradabili. I modelli compresi nella collezione sono le Chuck Taylor e le Chuck 70 nelle versioni high top e low top; tutto, dai colori scelti al carattere utilizzato per lo slogan “life’s too short to waste”, conferisce alle sneakers quella sensazione nostalgica, tipica e tanto amata da Converse, con un appeal tutto nuovo dato dal fatto che acquistandole, stai vivendo una vita più sostenibile.