Il luogo più gelido della Terra

Sulla Terra non era mai stato registrato un freddo così intenso: i –97,8 gradi centigradi sono stati rilevati durante la gelida notte polare in Antartide.

Si tratta di un freddo estremo, quasi “extraterrestre” quello rilevato dai satelliti termici e analizzato dagli scienziati durante le buie notti polari antartiche: nello studio, pubblicato dal Geophysical Research Letters, gli esperti hanno confessato, infatti, che si tratta di una temperatura estrema per il nostro Pianeta, considerando quindi la nostra posizione nel sistema solare. Ted Scambos, ricercatore del National Snow and Ice Data Center ha affermato che “questo angolo della Terra si avvicina tantissimo al limite più estremo possibile, così tanto da sembrare un altro Pianeta”.

Le ultime misurazioni hanno infranto i record precedenti: nel 1983 la Stazione russa Vostok ha rilevato, da una stazione a terra, una temperatura dell’aria di -89,2°C non lontano dal Polo Sud. A questa temperatura l’uomo non potrebbe nemmeno respirare se non utilizzando speciali maschere riscaldate. Secondo gli esperti però, la stazione Vostok potrebbe non essere il punto più freddo in assoluto. Le rilevazioni via satellite riescono ad arrivare nei punti più remoti, irraggiungibili dall’uomo.

Ed è così, grazie ai satelliti, che i ricercatori hanno scovato un centinaio di piccole zone di freddo estremo ed eccezionale, localizzate sulle zone più elevate dei ghiacciai: si tratta si piccole sacche e insenature in cui il freddo glaciale ristagna perché l’aria è più pesante.