Superluna: le prossime saranno lune piene super

La luna darà spettacolo, ad iniziare dalla super-luna del 3 dicembre. Nei prossimi 2 mesi potremo vedere più di una superluna, una luna blu e, se ci troviamo dall’altra parte del Mondo, anche un’eclissi totale. La luna piena del 3 dicembre 2017 sarà infatti una superluna, l’unica di quest’anno. Delle 12 lune piene che hanno animato la volta celeste in questo 2017, solo quella che cadrà il 3 dicembre sarà super perché sarà molto più vicina alla Terra. La luna infatti disterà 357.987 chilometri da noi, nel momento di perigeo ossia nel punto più vicino alla Terra della sua orbita. La luna piena cadrà a meno di 24 ore dal momento di massima vicinanza, alle 15:47 UTC, mentre il perigeo cadrà il 4 dicembre alle 8:42 UTC. Ma questa sarà solo la prima superluna di una serie.

Gennaio 2018 – Doppia Superluna, Luna Blu ed Eclissi di Luna
Se la superluna di dicembre non sarà visibile per la presenza di nuvole non c’è da disperarsi: la buona notizia infatti è che sarà la prima di tre superlune in successione. A gennaio, infatti, avremo la possibilità di osservare altre due superlune che cadranno con l’anno nuovo, il 2 e il 31 gennaio.
É normale il verificarsi di più superlune a distanza ravvicinata, ma tra tutte sarà la prima luna piena dell’anno 2018 ad essere la più vicina: la superluna del 2 gennaio disterà infatti 356.846 chilometri, mentre quella del 31 gennaio, una Luna Blu (Blue Moon) sarà a 360.199 chilometri.

Ecco come cambia la dimensione della Luna, vista dalla Terra, a seconda della sua distanza: a sinistra la luna al perigeo (punto più vicino della sua orbita), a destra all’apogeo (punto più lontano).

luna apogeo perigeo

 

La seconda superluna di gennaio 2018 sarà molto particolare perché oltre ad essere la seconda luna piena del mese, che per questo motivo prende il nome di Luna Blu o Blue Moon, sarà anche protagonista di una eclissi totale.
Il 31 gennaio infatti, dall’altra parte del mondo, la superluna entrerà nel cono d’ombra della Terra dando vita ad un’eclissi totale (alle ore 13.29 UTC) visibile dall’Australia, Asia orientale, Alaska e Canada occidentale.