Tag: calotta artica

Ad Aprile la calotta artica ha sfiorato il record del 2016
Ad Aprile la calotta artica ha sfiorato il record del 2016

Ancora pessime notizie dal Polo Nord. Sì perché lì, la calotta di ghiaccio che ricopre l’Artide è molto più piccola rispetto al passato. La calotta di ghiaccio ogni anno si estende e restringe seguendo le stagioni: in estate raggiunge l’estensione più piccola, in inverno quella più ampia.

Ad Aprile il ghiaccio inizia a fondersi per via dell’aumento delle temperature, ma di solito non arriva a tanto: ad Aprile 2018 la calotta artica ha coperto 13 milioni di chilometri quadrati, ben 980 mila chilometri quadrati in meno rispetto al solito. Per capirci, si tratta di una superficie pari a 3 volte l’Italia! Un’estensione così bassa (per il mese di aprile) che ha quasi battuto il record del 2016: due anni fa, infatti, mancavano altri 20 mila chilometri quadrati di ghiaccio.  Per il National Snow and Ice Data Center, che da anni monitora lo stato di salute dei ghiacci dell’Artico, si tratta quasi di un pari merito che non promette nulla di buono per la stagione estiva. 

Mai così poco ghiaccio ai Poli
Mai così poco ghiaccio ai Poli

Il mese di gennaio 2018 si è concluso con una pesante anomalia per i ghiacciai dei poli: la calotta artica non ha raggiunto l’estensione media del periodo, fermandosi molto prima e facendo registrare un nuovo record negativo per gennaio. Ma a preoccupare è la condizione globale dei ghiacciai: considerando infatti anche l’Antartide si tratta di un’estensione record della banchisa, mai così poco estesa da quando i satelliti hanno iniziato a raccogliere i dati.

articogennaio2018

Durante la stagione invernale la calotta artica guadagna metri e chilometri quadrati di ghiaccio e durante questo mese di gennaio il ritmo di crescita del ghiaccio, in questa regione, è rimasto superiore a quanto successo l’anno scorso. Nonostante i 1.42 milioni di chilometri quadrati guadagnati nel mese di gennaio 2018, verso la fine del mese il ritmo di crescita è calato: gennaio 2018 si è concluso con un’estensione inferiore alla media di 1,36 milioni di chilometri quadrati, 110.000 chilometri quadrati in meno del precedente record del gennaio 2017. 

Nell’emisfero sud la situazione, purtroppo, non è molto diversa. In Antartide ora è estate e i ghiacciai stanno per raggiungere l’estensione minima annuale con picco minimo previsto tra fine febbraio e inizio marzo. Anche in questa regione i ghiacciai sono molto meno estesi rispetto alla media e a gennaio 2018 è stato sfiorato il record del gennaio 2017.